lunedì 11 luglio 2016

L'Hotel Tosco Romagnolo e la cucina di Paolo Teverini


Quest’estate rispetto a quella scorsa sto decisamente trascurando il blog, in favore invece di Instagram su cui ho una sindrome ossessivo-compulsiva che mi porta a postare come una dannata. Penso spesso ultimamente a quanto siano cambiate un sacco di cose dall’anno scorso, una di queste i posti che frequento. 
C’era un non so che nell’aria che mi portava sempre a bighellonare dalle parti di Cesenatico e che quest’anno mi porta invece sempre dalla parte opposta della Romagna. Influisce molto il lavoro, i nuovi compagni di merende, le suggestioni che come noi del resto, cambiano. 
Molto il tempo disponibile, che quest’anno è molto meno dell’anno scorso, quello libero intendo, e che mi porta non a cercare posti affollati nell'ora dell'aperitivo ma momenti di quiete, tantissimo verde e oasi di pace in cui stare muti e guardare quello che c’è intorno, le crepe nei muri, i segni del tempo sul viso degli anziani che cercano un filo d’aria sulle panchine e un accessorio glitterato da portare a casa come ricordo, ci penserà poi l’inverno a ricordarci dei momenti speciali. 
Sì, quest’estate va così.


E’ così che la settimana scorsa, con il mio compagnodimerende appunto, siamo stati alla Cooking Class dello Chef Paolo Teverini, approfittando del fatto che fosse un giorni infrasettimanale a cavallo fra la Notte Rosa e un’altra amenità riminese, per ritagliarci un pezzo di mondo, riempirci gli occhi di natura ed assistere alla lezione di uno dei più grandi e spettacolari chef romagnoli.



Che poi io, a Bagno di Romagna non ci ero mai stata, pur appartenendo a quella parte di E45 meravigliosa in cui mi piace perdermi in macchina, e ignoravo quanto potesse essere bella, con il sentiero degli gnomi, la sua piazza e i ristorantini con le scritte dipinte sui muri, con l’aria fresca che accarezza il viso… ignoravo quanto potesse rigenerare e rimettere al mondo dormire in un affresco di bosco incontaminato con le coperte e le finestre aperte in pieno luglio, nella comodità del meraviglioso Hotel Tosco Romagnolo, della famiglia Teverini. 
L'Hotel Tosco Romagnolo è un luogo fuori dal tempo, un luogo magico dove relax, buona cucina e natura si incontrano e celebrano un matrimonio perfetto. A proposito dell'ospitalità della famiglia Teverini, ho finalmente conosciuto Gaia (figlia di Paolo), un animo gentile e una mamma di tre bimbi super energica, una donna quadrata di quelle che piacciono a me. 
Una giusta, con cui si entra subito in sintonia e quando vai via beh, un po' ti dispiace. 



Sono rimasta colpita invece dal carisma dello Chef, un animo simpatico e signorile, una personalità eclettica e geniale nascosta dietro a una montatura di occhiali fluorescenti che ormai sono un marchio di fabbrica, un logo identificativo. Il corso di cucina era sui crudi (dal pesce alle verdure), molto intimo e raccolto essendo l’ultima data prima della pausa estiva, ma con anche molti partecipanti stranieri (un ragazzo di New York e uno della California, in Italia alla scoperta della nostra cucina invidialadra). Insieme alla sua brigata di cucina per oltre tre ore lo Chef ci ha deliziato con sette preparazioni crude a base di verdure e frutta, pesce fresco e materie prime eccellenti.

La curiosità è il motore di tutto sempre, e a Monsieur Teverini piace sperimentare a partire da ingredienti semplici... quando poi la cultura incontra il genio la poesia appare come un concetto molto semplice.


Una fuga dalla realtà meravigliosa che non vedo l'ora di ripetere fermandomi anche molto di più, magari a fine Settembre quando le foglie nel bosco diventano rossi e gli gnomi si nascondono sotto ai funghi :)

Hotel Tosco Romagnolo
www.hoteltoscoromagnolo.it
Piazza Dante Alighieri 2, 
Bagno di Romagna (FC)


martedì 28 giugno 2016

Le Milton Beach: Costa Azzurra? Bali? Marocco? No... Rimini!


Facebook ieri mi ricordava che sono già passati due anni da quel giorno in cui con la mia amica Bea e qualche cocktail in più del dovuto, sono stata per la prima volta a Le Milton BeachHo deciso di scriverne solo ora perché mi rendo conto che ancora troppe persone di Rimini non conoscono la presenza di questo luogo magico. Il Milton in realtà c'è da molto tempo, con quel suo arredamento così ricercato, folkloristico, colorato, da non sembrare per nulla un bar/ristorante sulla spiaggia di Rimini



Sì perché se ci capitate di giorno, vi sembrerà di arrivare in un bagno al mare qualunque, mentre varcata la soglia dell’ordinario, lo scenario che si dischiude davanti ai vostri occhi è un circo straordinario, maestoso e un’insieme di dettagli di stili diversi che catturerà i vostri occhi tipo il caleidoscopio. Tra il vecchio porto di Rimini e la spiaggia del Grand Hotel, nascosto tra ombrelloni, palme e cabine anni ’50, il Milton Beach è il locale perfetto per ogni ora del giorno.
E’ così che una settimana fa, per sfuggire al caos di Al Mèni con la Carley e la Maddy abbiamo organizzato all’ultimo una cenetta qui. Anticipata la premessa che il Milton non delude quasi mai, dalla mattina a colazione quando con il semplice caffè ti portano anche un assortimento di dolcetti sino alla cena, illuminata da luci e atmosfere che di giorno passano inosservate… ma la cena di quella sera è stata al di sopra di ogni nostra aspettativa. 





Per me e Carlotta un’insalata di mare del giorno con gamberi, calamari e polipo su purea di piselli e un crostone con alici, entrambi divini. A seguire fritto misto con verdurine croccanti e tempura di gamberi dalla panatura croccantissima e perfetta. Il menù del Milton a cena è molto ricercato, ma non comprende troppe cose per fortuna, come a dire che quelle che sono presenti in carta sono fatte veramente bene. L'atmosfera di questo splendido locale è un mix di contaminazioni, dalla costa Azzurra al Marocco, a tratti Bali e chissà da dove provengono tutte le cose lì dentro che -udite udite- sono in vendita. 
p.s. fra poco è il mio compleanno, se mi regalate questo lampadario sono felice :)


Le Milton Beach
Lungomare Tintori 12, Rimini

Le Milton Beach: Costa Azzurra? Bali? Marocco? No... Rimini!


Facebook ieri mi ricordava che sono già passati due anni da quel giorno in cui con la mia amica Bea e qualche cocktail in più del dovuto, sono stata per la prima volta a Le Milton BeachHo deciso di scriverne solo ora perché mi rendo conto che ancora troppe persone di Rimini non conoscono la presenza di questo luogo magico. Il Milton in realtà c'è da molto tempo, con quel suo arredamento così ricercato, folkloristico, colorato, da non sembrare per nulla un bar/ristorante sulla spiaggia di Rimini



Sì perché se ci capitate di giorno, vi sembrerà di arrivare in un bagno al mare qualunque, mentre varcata la soglia dell’ordinario, lo scenario che si dischiude davanti ai vostri occhi è un circo straordinario, maestoso e un’insieme di dettagli di stili diversi che catturerà i vostri occhi tipo il caleidoscopio. Tra il vecchio porto di Rimini e la spiaggia del Grand Hotel, nascosto tra ombrelloni, palme e cabine anni ’50, il Milton Beach è il locale perfetto per ogni ora del giorno.
E’ così che una settimana fa, per sfuggire al caos di Al Mèni con la Carley e la Maddy abbiamo organizzato all’ultimo una cenetta qui. Anticipata la premessa che il Milton non delude quasi mai, dalla mattina a colazione quando con il semplice caffè ti portano anche un assortimento di dolcetti sino alla cena, illuminata da luci e atmosfere che di giorno passano inosservate… ma la cena di quella sera è stata al di sopra di ogni nostra aspettativa. 





Per me e Carlotta un’insalata di mare del giorno con gamberi, calamari e polipo su purea di piselli e un crostone con alici, entrambi divini. A seguire fritto misto con verdurine croccanti e tempura di gamberi dalla panatura croccantissima e perfetta. Il menù del Milton a cena è molto ricercato, ma non comprende troppe cose per fortuna, come a dire che quelle che sono presenti in carta sono fatte veramente bene. L'atmosfera di questo splendido locale è un mix di contaminazioni, dalla costa Azzurra al Marocco, a tratti Bali e chissà da dove provengono tutte le cose lì dentro che -udite udite- sono in vendita. 
p.s. fra poco è il mio compleanno, se mi regalate questo lampadario sono felice :)


Le Milton Beach
Lungomare Tintori 12, Rimini