giovedì 14 giugno 2018

Apre The Box, Riccione is always a good idea


Lo tenevo d'occhio da un bel po' il The Box di Riccione e ho capito molto prima di andarci ieri sera per la prima volta che era un hotel che non sarebbe passato inosservato... l'ho seguito passo passo sia sui profili ufficiali sia su quelli secondari dei proprietari, tanto da essermelo disegnato nella testa e immaginato un sacco di tempo. L'ho inserito nella mia guida Mangiare in Riviera ancora prima di averlo visto, a occhi e a scatola chiusa. Ok, di solito non lo faccio mai ma questa volta sentivo di andare a colpo sicuro.


The Box non è un semplice hotel, ma come suggerisce il nome è una scatola al cui interno potrete trovare 34 camere e 6 suite, un Cocktail&coffee bar aperto al pubblico, un'area coworking con il tavolone da ping pong e uno spazio eventi al quinto piano che è anche un appartamentino, con una vetrata incredibile dalla quale entra un sacco di luce e una terrazza sul mare. La sensazione è proprio quella di non essere in un hotel, ma in uno spazio diffuso a disposizione prima di tutto dei residenti, dei riccionesi. Ci ho pensato subito che qualcuno dei prossimi corsi mi piacerebbe proprio tenerlo lì, all'ultimo piano (Questa è una richiesta sfacciata e assolutamente non velata).






The Box nasce da una profonda ristrutturazione, dall'esigenza di dare un volto nuovo e non solo una rinfrescata come spesso si tende a fare agli hotel della riviera. I dettagli fanno la differenza, il creare esperienze uniche per i viaggiatori è fondamentale ai tempi dei social network, ed è per questo che nella progettazione e realizzazione del The Box non sono stati coinvolti attori qualunque, ma è stato creato un vero e proprio Dream Team di partner uniti per creare la meraviglia.
Ogni piano offre una suggestione diversa, dai corridoi alle camere rese uniche dalle meravigliose carte da parati di Wall&Decò. Dal primo hotel che c'era prima di The Box sono state ricreate le atmosfere e le suggestioni anni Cinquanta, e dell'ultimo hotel prima che venisse ristrutturato sono stati conservati i bagni tondi, nei quali oggi sono stati incastonati idromassaggi.



Marianna e Alfredo, coppia nella vita e giovanissimi proprietari di The Box, nella vita hanno viaggiato tanto in giro per il mondo, bevuto caffè americani nei locali più belli di New York, ordinato Avocado Toast e sorseggiato cocktail, insomma, si sono divertiti nella creazione della loro piccola scatola, e hanno sognato proprio così la cucina del loro hotel: aperta sempre, dalle 7 alle 23, e fruibile da tutti. E' proprio così che immagino il futuro del The Box: un posto da frequentare per un caffè al pomeriggio, per qualche ora al pc mentre si mangia qualcosa di buono, o per un aperitivo con gli amici prima di andare a cena, il bartender e mixologist Andrea Terenzi, conosciutissimo qui in riviera, vi preparerà un cocktail che non dimenticherete facilmente.
Non è il primo a ricominciare da zero (ricordiamo UpHotel che è stato il primo due anni fa), ma voglio un gran bene a questi posti e gli auguro tutto il successo che merita: per aver avuto il coraggio di rinnovarsi e cambiare, perchè danno un nuovo volto alla Riviera, e per averlo fatto prima di tutto per i residenti e perchè come dicono e c'è scritto in ogni angolo: Riccione is always a good idea!

SHARE:

Nessun commento

Template Created by pipdig