lunedì 5 dicembre 2016

Sono tornate le girls del Milton, ben arrivato VichyCristina!


Del Milton Beach ne avevo già parlato in questo post l'anno scorso.
Per chi non lo ricordasse o conoscesse, era quel meraviglioso ristorante sulla spiaggia a Rimini che sembrava un circo straordinario, un mix di contaminazioni che faceva sentire contemporaneamente in tanti paesi del mondo: a tratti Bali, a tratti Marocco, a tratti Costa Azzurra. Tutto fuorché Rimini.
L'avventura al Milton Beach per Vichy e Cristina è finita un giorno qualunque quest'estate, senza preavviso, e la notizia mi aveva lasciato molto triste. Ma come? E ora? E tutti quegli arredi fantastici, i lampadari, le scimmie cappuccine di Seletti, i piatti rotti in stile giapponese, dove saranno finiti? Tutti abbiamo un po' sofferto la chiusura improvvisa di quel posto dalle mille anime.
Per fortuna, la mamma e figlia più scatenate della riviera, non hanno atteso molto a farci avere loro notizie, e da circa un mesetto e mezzo sui social la pagina aveva cambiato nome in VichyCristina (nome che peraltro adoro). Tutti ordunque a seguire Vichycristina ad ogni passo, a cercare di capire quale fosse la location che avevano scelto, dove avremmo potuto trovarle.


La scorsa settimana, il Venerdì 2 Dicembre hanno inaugurato il loro nuovo locale, che questa volta è Caffetteria, Brunch della Domenica, English Tea, Dinner e Afterdinner. Amo le scommesse soprattutto quando si tratta di locali che nascono in punti poco strategici, con difficoltà di parcheggio e magari anche in quartieri non proprio belli, e la loro fama riesce comunque non solo a farli emergere ma addirittura in poco tempo, a far rivalutare tutta la zona. E questo è il mio augurio per loro perché se lo meritano, perché sono brave in quello che fanno, ti accolgono sempre con un sorriso e un "tesoro", e sono due lavoratrici instancabili.


Il posto è bellissimo, con tre aree principali diverse fra loro ma simili come ambiente, con carte da parati vistosissime ed eccentriche e tanti lampadari rossi che ricordano tanto le lanterne cinesi che si fanno volare in cielo. Il menù molto è simile a quello del Milton, cinquanta sfumature di pesce dagli antipasti fra cui i famosissimi crudi di mare e le tartare, Oyster Bar e tanti tipi di pasta (del Pastificio Mancini) dagli spaghetti alle linguine, agli gnocchi alle vongole, tutto rigorosamente a base di pesce.
Io ho optato per degli spaghettoni con alici, zafferano, uvetta e pan grattato, gli spaghetti di tonno, Carlotta i crudi di mare. Immancabile la tempura di gamberi di VichyCristina, che perfortuna si sono portate in menù dal Milton Beach... sublime!



Unici puntini di sospensione, ma è un giudizio mio che non so come esprimere in altro modo è che  secondo me sarà un locale (come lo era il Milton) molto targetizzato in base alle fasce orarie, ovvero: chi lo frequenta la mattina non credo saranno le stesse persone a cena la sera.
Ho avuto come la sensazione di essere fuori luogo fra le persone che c'erano per cena, cosa che invece non avvertivo al Milton, ma probabilmente perché era formato da più spazi appartati e non una grande sala unica. Magari è solo una mia impressione, sicuramente non vedo l'ora di provarlo in versione daily ma come dire, se l'aperitivo al Milton per qualcuno risultava eccessivo, ho come l'idea che VichyCristina sarà ancora più estremo.

VichyCristina
Corso Giovanni XXIII 74, Rimini
http://www.vichycristina.it

SHARE:

1 commento

Francesca Labate ha detto...

ma su internet si dice abbiano chiuso...

Template Created by pipdig