lunedì 6 febbraio 2012

Ossessione Torta di Mele




Se c'è un'ossessione che mi perseguita in cucina da poco tempo, ok, una delle ossessioni...
(diciamo che però questa è più recente) è quella delle torte di mele.
Non immaginavo nemmeno che ne potesse esistere una quantità così sconfinata di ricette e abbinamenti, o meglio, immaginavo... solo non pensavo che la variazione di quantità di quei tre o quattro ingredienti potesse dare risultati tanto diversi.
Per cui l'ossessione è tuttora provare sempre nuove ricette che chiedo alle mamme di amiche se per caso mi capita di sentirne una ottima, oppure chiedendogliele proprio per sfacciataggine. Oppure chiedere e basta, come ho fatto sulla pagina Facebook di Cucinopertescemo e da cui, ho ricevuto una decina di ricette tutte da provare :)
Come questa, che mi è arrivata da Angela, mamma di Anna. Anzi no, Angela non ha bisogno di essere catalogata e definita come "mamma di Anna" perchè per me è semplicemente Angela.
Fra tutte le mamme delle mie amiche è sempre stata la mia preferita, ci conosciamo da quando io e Anna facevamo l'asilo dalle Suore (ahem, mi ci vedete ora come ora a me fare l'asilo dalle suore?) e con lei c'è sempre stato un rapporto speciale. E' riuscita a sopportare il fatto che per tutte le scuole medie la chiamassi Iva Zanicchi perchè secondo me ci assomigliava, e siamo riuscite anche ad anticipare, ai tempi, la moda di Fiorello e la Littizzetto che si chiamavano cantando "Ciao sono io, amore mio" perchè ecco, noi lo facevamo già da tipo sei mesi prima :)
Sono tantissimi i ricordi soprattutto d'infanzia che mi legano a Angela e tuttora, quando la vedo, che ormai poverina è decrepita (ovviamente scherzo, è in gran forma :) sono sempre felice e contenta e ci fermiamo per quattro chiacchere.

Dicevo, questa ricetta me l'ha data lei, ed è stata provvidenziale in questi giorni di gelo polare e stagione sciistica a Santarcangelo. La neve ha invaso tutta Italia creando più o meno disagi e non ho voglia di spoloquiare su quanto sia bella e meravigliosa, che è cosa risaputa. Diciamo piuttosto che ecco, in questi momenti, una torta come questa, ancor più se mangiata calda con un pò di Crema inglese, ci sta tutta e merita di essere annoverata sotto l'etichetta "Comfort food" a tutti gli effetti.
Ecco quindi, la ricetta, che Angela ha chiamato Torta di mele Maddalena, tale e quale me l'ha scritta lei :)

TORTA DI MELE MADDALENA
300 gr di farina
15o gr di zucchero
75 gr di burro
2 uova intere
una manciata di amaretti sbriciolati
1 bicchierino di cognac
225 ml di latte
1 bustina di lievito
1 kg di mele
a piacere uvetta e mandorle tritate

Preparare la pasta con tutti gli ingredienti, in uno stampo versare metà dell'impasto, mettere metà delle mele e amaretti sbriciolati (eventualmente uvetta e mandorle) poi ancora impasto mele e amaretti.
SHARE:

8 commenti

raffy ha detto...

stupenda..adoro le torte di mele!!

Francy ha detto...

Mi associo, apriamo un Torta di Mele Fan Club? bellissima la ricetta che proponi, la torta è stupenda! con gli amaretti poi deve essere proprio deliziosa! perchè non ci fai vedere anche una foto dell'interno? così possiamo gustarcela meglio ..gnam gnam! bacioni

Giulietta | Alterkitchen ha detto...

Mi prenoto anche io per il "Torte di mele fan club"... e oggi una bella fetta di torta con un the bollente ci starebbe proprio...

Marina ha detto...

Sposo la causa torta di mele, completamente! io continuo a cercare quella perfetta... :)

Isabel ha detto...

Voy a hacerla este fin de semana!!!
Exquisita

Patty ha detto...

Come si fa a non amare le torte di mele? E' esattamente come quando qualcuno mi dice che non ama il cioccolato: io lo guardo con sospetto perché secondo me ci sono delle tare mentali!
E a dire la verità mi ha i fatto venire una voglia pazzesca perché è tanto che non faccio una torta di mele e devo assolutamente rimediare. Dammi sta ricetta va! Ti abbraccio splendore di bimba! Pat

DeLiz ha detto...

ehhhh ma che bello! ♥ Non ero ancora stata sul tuo blog!!!! :) Una pirottina da seguire assolutamente! Magari riuscirai a farmi venire la voglia di cimentarmi ai fornelli ogni tanto...a prestissimo!
LiDì

www.fashiondeliz.com

APRANZOCONBEA ha detto...

Questa torta è buonissima a verdersi (deve esserlo!)...stavo giusto guardando la ricetta della torta di quella scrittrice-cuoca che mi hai passato...che voglia! a proposito...ti ricordo che la frequentazione di luoghi dell'educazione cattolica crea solo delle signorine pestifere!!! (ui non solo ho fatto l'asilo dalle suore...ho anche servito la messa e insegnato catechismo. :)))

Template Created by pipdig