venerdì 31 luglio 2015

Il Calycanto a Santarcangelo, avere il meglio a due passi da casa.

Uno dei miei preferiti, il tikka masala speziato al punto giusto e con il naan

È che per anni mi sono chiesta perché abbia viaggiato tanto senza cercare e senza desiderare altro che ristoranti e bar, atmosfere particolari e suggestioni, per poi ritrovarmi -come quasi sempre suppongo- ad avere il meglio a due passi da casa. Hanno avuto importanza inimmaginata luoghi in cui il pensiero corre anche da fermo, luoghi frequentati da altra gente, dove incontrare persone che, pur non facendo nulla, ti entrano comunque nell’anima e stanno lì, in silenzio eppure presenti.


Il Calycanto a Santarcangelo è uno di quei posti che avrei voluto creare io, che ogni giorno vedo cose e penso a come sarà un giorno il mio locale.
Google dice: Il ristorante propone un'ampia scelta fra cucina etnica che sfiora l'India, la Grecia e la cucina mediterranea a base di carne con salsine aromatiche e del tutto particolari.
Ho dovuto per la prima volta nella mia vita controllare una descrizione da Google e cercare un punto da cui partire, perché le suggestioni sono talmente infinite che mi perderei.

Bebe e il suo riso thai al latte di cocco e curry

Al timone della cucina del Calycanto c’è Shona, accento inglese meraviglioso, gentilezza disarmante e.. la prima volta che l’ho conosciuta anni fa aveva i capelli fuxia, si aggirava per la cucina con una Chocolate Cake alta più o meno 15 cm. Cose che oramai siamo abituati a vedere, ma nel 2005… sì, credo fossero quegli anni lì, no.
Ragionavo infatti di quanto tutte le cose che oramai ci sembrano normali ed entrate nella routine, come ad esempio torte altissime, piatti rovinati che raccontano storie, bicchieri in ceramica bianchi e cose spaiate, al Calycanto siano arrivate prima.
10 anni fa, in questo piccolo pezzo di mondo in questo paese che è il mio ed è sempre avanti anni luce sulle tendenze, qui c’era già tutto il divenire.

Ci sono stata con Bebe durante Santarcangelo dei Teatri, non siamo riuscite a mangiare fuori nel dehor per le stradine del paese vecchio ma meglio così, è rimasto prima della fine dell’estate un desiderio inespresso da depennare! 
Il menù è una sorta di giro del mondo di tutte le cucine, da quella africana a quella greca, fino ai classici della cucina indiana per arrivare alla Cheesecake americana, il tutto in chiave fusion. 
Di tutti i ristoranti che ho provato in giro per il mondo e le loro cucine, i piatti più buoni sono quelli del Calycanto, quasi come se si girasse tanto ma poi è sempre la strada di casa quella da ritrovare.
Shona e il suo animo che sicuramente tanto ha viaggiato, il suo essere una Mutoid, ovvero appartenente alla Mutoid Waste Company, la comunità di artisti, scultori e performer, che all’inizio degli anni novanta si insediò a Santarcangelo. Lungo il fiume Marecchia fondarono il loro piccolo meraviglioso regno “Mutonia” creando un villaggio degli scarti, fatto di rifiuti e pezzi di automobili a cui ridare vita, in un’ottica post-industriale.

Credo che Paola (Donini, ndr, la titolare) sia stata davvero lungimirante e avanguardistica quando ha pensato all’unione di più cucine dal mondo, a Shona, e a tutto il resto. 

La Cheesecake ai frutti di bosco, ormai emblema del Calycanto. 
Buona da svenire, per me oramai ossessione, se dovessi scegliere un dolce simbolo dell'amore sarebbe sicuramente questo.

Il Calycanto è stato senza dubbio l’embrione di quel movimento che ha portato Santarcangelo ad essere una chicca nella Romagna, così chic e così se vogliamo anche un po’ snob, così lontana dai ristoranti romagnoli tradizionali che ci vogliono solo consumatori di piadine e tagliatelle.
Quando penso al Calycanto mi si spalanca il cuore e mi sembra di vivere in un paese di ampio respiro, cosmopolita, e attento alle evoluzioni del mondo.

P.s. e se dopo il Calycanto ancora non siete on the road nel vostro viaggio personale, salite le scale della porticina accanto e vi troverete al The Noble Experiment, lo speak easy-chic e raffinato dove è residente il bartender Jonathan di Vincenzo.
Ma come per ogni speakeasy che si rispetti, non voglio svelarvi nulla.

Calycanto
Contrada dei Nobili 14
Santarcangelo, 0541.622518
SHARE:

1 commento

ha detto...

Ci sono stata su tuo consiglio ed è stata una esperienza bellissima, è esattamente tutto quello che tu descrivi!!!
Non vedo l'ora di tornarci, è entrato nei posti del cuore, vale anche un viaggio Bologna-Santarcangelo solo per mangiare qui!!

Template Created by pipdig