mercoledì 8 ottobre 2014

Vivì Enoteca con cucina, una cenetta romantica in un ambiente raffinato e elegante in centro a Cesena.


Un posticino meraviglioso di cui avrei voluto parlare già da un mesetto ma si sa, il tempo è tiranno, è l'Enoteca con cucina Vivì, a Cesena. 
Anticipiamo le dovute premesse: Cesena è la mia città preferita nel circondario, dieci spanne sopra a Rimini in ogni cosa pur non avendo il mare e soprattutto molto alternativa e ricercata nei gusti. 
Ho sofferto molto i primi anni del liceo quando erano le sette del mattino e io dovevo prendere l'autobus che mi avrebbe portato a Rimini mentre le mie amichette se ne salivano sul treno (cosa a quei tempi molto avanguardistica per me) e se ne andavano a Cesena, e da sempre ha rappresentato una città-evasione, un posto in cui so che se vado sto bene e tornerò sicuramente a casa con qualche input in più o qualche link che voglio approfondire.


(dall'alto: le nostre polpettine con le patate arrosto, le giapponesine di fianco a noi che, adorabili, si sono messe in posa sorridendo quando ho scattato, la selezione di torte del mattino, e la piantina di alchechengi, mia pianta preferita) 

Stesso discorso vale per i locali, ne avevo già parlato qui quest'estate, di quanto mi fosse stato impossibile trovare un bar o caffetteria realmente cosy a Rimini e di quanto invece a Cesena ci fosse l'imbarazzo della scelta. Una scelta curata, con proposte diverse, con stili e ambienti diversi, un'offerta che attesta che dietro vi è uno studio e cretività, e non improvvisazione.
Poco tempo fa dicevo, era l'ultimo appuntamento con i miei amici il mio club del subbuteo del Team Spritz estivo per salutare Annette che se ne tornava a Parigi. 
Annette amica d'infanzia e di compiti con le matite colorate e le penne con i brillantini, Annette amica di una vita che ora fa il dottorato a Parigi e starà tre anni nella Ville Lumière. Beata.
Annette che ci mancherà tanto, con la sua risata che illumina i cuori e il suo thisagio interiore.
Annette strafiga che ogni mio amico si innamora di lei. Puntualmente.

( La saletta romantica e retrò meravigliosa, il mascarpone con gli amaretti e il cioccolato, divino.
E gli involtini di crudo e caciottina sciolta al forno, con patate e aceto balsamico)

I ragazzi di Vivì si sono imposti all'attenzione dei non cesenati e di quelli un po' tardi come me nello scoprire le cose- quest'estate, grazie alla Scamporella
Un pic-nic meraviglioso organizzato in campagna, con cestini pieni di ogni bendidio e  palloncini e voglia di stare all'aria aperta e socializzare con gli altri. Nell'inverno però gestiscono da due annetti credo l'Enoteca Vivì, che sorprende per prima cosa in quanto è in pieno centro, a due passi dalla celebre Biblioteca Malatestiana
Il locale unisce diversi stili, dalle sedie e i tavoli sbrecciati alla luce soffusa e le candeline, ai vasi di vetro con dentro i fiori, è impossibile definire uno stile preciso. Il risultato però è un ambiente raffinatissimo ed elegante, con poltrone in pelle e poltrone vecchie, salette riservate per i più romantici  e sala più grande per i gruppetti di amici come noi.
Vivì è un locale estremamente romantico e retrò, un ambiente per sognatori che amano il buon cibo, il buon vino e magari nel frattempo ascoltare Louis Armstrong o jazz.



( I crostini. La foto purtroppo non rende giustizia alla loro bontà. Studiatini e non scontati, abbinamenti molto buoni. Sulla sinistra in fondo, i numeri dei tavoli. Me ne sono innamorata subito A ogni numero corrisponde una località del cesenate, e sono le piastrelle che trovereste a casa vostra fuori dal cancello)

La cosa sorprendente è che Vivì è aperto praticamente sempre. 
Dalle colazioni con cappuccino ottime torte fatte in casa al caffè di metà mattina, all'aperitivo e poi per cena e dopocena per un calice di vino.
Un locale che riesce a soddisfare la sua clientela in ogni momento della giornata, e di questi tempi avere una proposta così ampia ed essere impeccabili è difficile.
Il personale è molto gentile e simpatico, alla mano in quella maniera sfacciata e cordiale che solo i romagnoli hanno, con cui si entra in empatia subito e ci si può prendere in giro simpaticamente anche se non ci si è mai visti prima, perchè si è già amici. 
Molto preparati sul versante vini, hanno una carta superfornita e sanno consigliarti con le loro migliori proposte.
Ora sono curiosa di provarlo per colazione e aperitivo, per il cena e dopocena è già un'isola felice in cui passerò molte domeniche invernali.

Enoteca con cucina Vivì
Via Cesare Battisti 1, Cesena

2 commenti:

Ivana Monaco ha detto...

lovely Free...te e i tuoi posti fate venir voglia di chiedere la cittadinanza romagnola...
ciò!

Tantocaruccia ha detto...

Piace un sacco anche a me questo posto. Bellissime foto:)
sono d'accordo anche su Cesena, ci torno sempre volentieri^^
:*