giovedì 14 novembre 2013

Lasagne con funghi porcini, patate e taleggio



Pensavo l'altro giorno, mentre era in corso una di quelle liste di cose da fare/migliorare/cambiare che spesso si fanno, che una delle prime voci che trovo sempre in questi foglietti è:
* tenere aggiornato il blog
consapevole della sua importanza per me, del suo far parte non tanto del semplice preparare qualcosa e fotografarlo come meglio si riesce in quel momento ma di un sistema di relazioni, amicizie, di un dedicarsi a una propria passione e decidere di non trascurarla. 
Fatto sta che non ci riesco mai, mai come vorrei almeno.



 

Sono stata in ferie due settimane, volate che nemmeno me ne sono accorta. 

La prima l'ho passata a Bologna tantopercambiare, di una tranquillità dentro che non sentivo da un po' di tempo. 
E' volata la settimana scorsa, fatta di  sveglie presto non obbligate, ma di quelle che ti alzi e hai già voglia di partire e adrenalina in corpo di dieci persone, una media di cinque caffè al giorno, tutti rigorosamente in posti diversi (che tanti ne avevo accumulati di posti che volevo vedere che avevano aperto), tante persone che ho visto e rapporti che non si affievoliscono nonostante il tempo e anzi, si fanno più forti.

Ci sono stati abbracci pieni, pranzi veloci e pranzi che invece sono stati lenti, nel tuo posto preferito, e le parole che a volte sono un fiume in piena con certe persone e con altre ci mettono di più, perchè i tempi per un "ti voglio bene, mi sei mancato molto" non li decidi tu. 

Ci sono stati aperitivi con amiche che non vedevo da tanto, a ricordare i tempi dell'università e gli esami e le paure, e come in quel film capolavoro "La prima cosa bella" alla fine ti guardi indietro e pensi "Oh, come ci siamo divertite".
Ci sono state sorprese. 
Una sera ero a un corso, cellulare quasi scarico, e mi arriva una foto di via Indipendenza da un mio amico di quelli da chiacchera-a-fiume-in-piena che mi avvisa che è tornato. 
L'avevo visto due giorni prima, nemmeno fatto in tempo a somatizzare e soffrire un minimo la sua partenza, che era di nuovo qui.
Felicità a mille e serata successiva passata a parlare e parlare e chiaccherare da un bar all'altro, a un'osteria fino alla mattina alle sette e mezza, nella vera tradizione dei Biassanòt bolognesi. Oh, come mi mancavano questi imprevisti.

Ci sono state persone che avrei sempre voluto conoscere, come Sara, e finalmente ci siamo decise a prendere un caffè insieme. 

Un caffè di tre ore nella mia pasticceria preferita, che Lei è il Guru della pasticceria, e abbiamo chiaccherato come se ci conoscessimo da sempre. 
Settimana intensa, che decisamente mi ha rimessa in vita.

Sto continuando (come anticipato su Facebook) la mia raccolta di biscotti dell'Avvento.

L'idea è di arrivare a 20, uno per ogni giorno prima che comincino le ferie, ma non ci arriverò mai.
Saranno un po' meno forse, saranno certamente idee per i vostri regali golosi di Natale.
Non so voi, ma io impazzisco di gioia quando mi vengono regalati dei biscotti, e non solo sotto Natale. Ci sono attenzioni e gesti che presuppongono che dietro vi sia tutto l'amore del mondo, come preparare dei biscotti.

Nel frattempo, vi lascio questa ricetta molto semplice di Lasagne con funghi porcini, patate e taleggio. Era in copertina su un vecchio Sale & Pepe e da tempo la addocchiavamo con la mamma nell'attesa dell'occasione giusta per poterla preparare.
Ci ha pensato lei, a sto giro io ho fatto solo la foto (e ovviamente mangiato)
E' squisita ed è molto particolare in quanto non contiene assolutamente besciamella.
Avevamo ancora dello Sbrinz in frigorifero e abbiamo aggiunto anche quello, la ricetta originale non lo prevedeva.




Lasagne con funghi porcini, patate e taleggio


300g di lasagne fresche all'uovo
2 spicchi d'aglio
300g di porcini
300g di patate lessate
200g di taleggio
1dl di latte
12 dl di panna fresca
brodo vegetale
50g grana padano grattuggiato 
olio evo
sale/ pepe
rosmarino/ timo

Per prima cosa pulire i funghi, affettarli e saltarli in padella con gli spicchi d'aglio e tre cucchiai d'olio.  Unire le patate tagliate a dadini, un paio di rametti di timo e di rosmarino e lasciar insaporire per 10 minuti, aggiungendo il latte e qualche cucchiaio di brodo.

Togliere gli aromi, salare e pepare.

Scottare le lasagne in acqua bollente salate, scolarle e farle asciugare su un telo. 

Rivestire una teglia rettangolare con della carta da forno, ungerla d'olio e formare sul bordo uno strato di lasagne. Distribuire 1/3 dei funghi e delle patate (tenendo da parte qualche bella fetta di fungo per le decorazioni in superficie) e 1/3 del taleggio a pezzettini.
Proseguire così per gli altri strati fino a esaurire gli ingredienti.

Mescolare la panna con il grana e distribuire il mix sulla superficie, rifinire poi con i funghi tenuti da parte e foglioline di timo e pepe. 

Cuocere in forno a 180° coperto per 20 minuti, scoprire poi e fare gratinare per 10 minuti.

5 commenti:

Giulietta | Alterkitchen ha detto...

Almeno queste due settimane di ferie te le sei godute... direi che è la cosa più importante.
Anche nelle mie to-do list quel punto è sempre all'ordine del giorno (più o meno dettagliato, dipende dai periodi).. ci sto provando, ma poi ne risente altro. Che ci dobbiamo fare, siamo mica perfette!

Bellissime queste tue lasagne, e aspetto i tuoi biscotti.. le ricette, almeno ;)

Jeasmine Incoglia ha detto...

devo porvare questa ricetta, io adoro le lasagne!i se ti va passa a trovarmi, da poco posto ricette di cucina e se ti va possiamo seguirci tacco 12 in cucina
a presto jeasmine

Patty ha detto...

Vabbè, giusto perché ti sei rifatta viva su questi schermi posso accettare che quella meraviglia l'abbia preparata la tua mamma. La foto è spettacolare ma il suo contenuto necessita una standing ovation!
Un bacione bella bimba.

franci e vale ha detto...

Belle queste lasagnette!! Gustose e invitanti, grazie!

Vale - SaleQuBi ha detto...

So che nessuno te l'ha detto per non ferire i tuoi sentimenti o semplicemente per percularti alle spalle ma..12 dl di panna saranno mica un po' tantini??
E te lo dico anche qui...se salta il prossimo week end a a Torino...quando ci vediamo?!
Io sarò quella che con dei biscotti in mano.
:*