lunedì 9 gennaio 2012

Come ti riciclo il cotechino e le lenticchie.

Per quest’oggi, poche descrizioni e pochi fronzoli che domani devo consegnare la tesi e non sono dell’umore, ommeglio, sarei pure dell’umore, ma non ho tempo, dannazione :(

È dal 20 di dicembre che sono in casa, in pigiama (c’è da dire che dopo tutto il girovagare dei mesi precedenti ne avevo anche voglia di fare niente, stare in casa davanti al camino e leggere) comunque dicevo, sono in casa, e batto la tesi. Come se non ci fosse un domani, tanto per citarLa, consapevole che invece un domani c’è ed è proprio DOMANI. . Tomorrow, mañana. Visto che faccio lingue.

Devo consegnare la tesi, sostenere un esame, poi addio blog/connessione internet/cibo e partono dieci giorni di totale clausura (salvati solo questione di una notte poche ore dall’Avvento di Cey che verrà a trovarmi). Dieci giorni che mi porteranno a sostenere l’ultimo ultimissimo esame e poi forse sarò libera. Forse perché quest’esame è maledettamente complicato per me, e mi sento stupida a scriverlo dopo bene 40 esami sostenuti in lingua straniera. Sostenere un esame in lingua italiana (che per noi è una manna dal cielo) e venire bocciata non è proprio il massimo dell’autostima.
Anyway, se anche voi avete da riciclare cotechino e lenticchie, dato che impazzano post come “Guarda un po’ come ti riciclo il…” oppure, nel caso in cui siate fortunelle come me e abbiate un suocero medico a cui arrivano Ceste di Natale come se non ci fosse un domani, una famiglia di adozione che non mangia cibo e che quindi se non fosse per il mio intervento lascerebbe tutto li in cantina fino all’anno dopo…dicevo, se anche voi rientrate in una di queste due casistiche
DON'T WORRY.
Non è vero che cotechino e lenticchie si mangiano solo per Capodanno, ci si possono fare un sacco di cose, eccone due, scopiazzate miserabilmente da Menta Piperita e da Sigrid.

Mentacara mi è venuta in soccorso per Capodanno, e la foto che vedete proviene proprio dal mio umile cenone. Tartellette con base di lenticchie e mousse di cotechino.
Le sue erano immensamente più belline, ma qui ci si era rotta la Sac-a-poche già con i macarons il giorno prima e si è fatto come si poteva.
Alla base sua che era di lenticchie quasi intere, io ne ho frullate la metà, in modo da fare la base un po’ più compatta e simile a quella per una cheesecake.
Risultato ottimo, rivisitazione fantastica.

Giusto perchè sono una svogliata e non ho voglia di incollare ma solo di dare suggerimenti quest'oggi, e un pò anche per farmi del male e mostrarvi invece la bravura di menta, vi linko la sua ricetta e le sue foto :) Perfezione vs sgorbi.




La seconda, mentre ieri avevo già ammollato le lenticchie dal giorno prima, che io e la mamma abbiamo carenze di ferro e meditavamo sul come mangiarle, la Cavoletta ha postato una zuppa di lenticchie su per giù come la volevo io, e come per magia, e sono pochi quei momenti in casa in cui vuoi fare una ricetta e hai gi tutto nel frigorifero, avevo tutto, compreso un blocchetto di Foie Gras acquistato a Parigi nell’ultima gita di cui sotto. So, zuppa sia!

per il link della zuppa vi rimando a quello di Sigrid, tentare di riproporre il suo inconfondibile stile non mi riuscirebbe e le sue descrizioni rendono altamente di più.
La ricetta della zuppa di lenticchie e Foie gras, qui.

Una terza idea, che mi piace molto, mi è piombata davanti agli occhi ieri, sul blog della Maghetta. Altro modo che impiegherò presto per riciclare cotechino.
Superbe.

SHARE:

9 commenti

Isabel ha detto...

Ay nena, la tesis!!! la mía me sacó canas! fue tremendo... tenía un tutor de tesis que era un desastre, todo lo tuve que hacer yo sola.
Pero bueno, ahora me dedico a estar de tribunal cuando otros las presentan... cómo cambia la vida... sobre qué es la tuya?
Te mando besos!!

Veronica ha detto...

Isabeeell ¡qué bueno que aquì en el blog veo escrito tu nombree! Así no voy a llamarte Patricia. También ahora me pregunto cómo me salió Patricia jajaja
No me digas que estás de tribunal, voy a temer que otros lo estarán contra mi :) Mi tesis es sobre la función taumaturgica de la comida en la historia, es un argumento muy interesante. He empezado con los símbolos en la religión cristiana, y luego toda la simbología de la comida, hasta llegar a la obra "Como agua para chocolate" de Laura Esquivel, que me impresionó muchísimo cuando la leí.
Creo que tal vez pueda interesarte, hay también muchisimas partes en español, todas las que hablan de curandería y estas cosas.
Si quieres te la envío apenas la termino. Muchas gracias, siempre, por tu cariño. Al terminar este tiempo de tesis voy a enviarte lo que te había prometido, no lo olvido :)))
Besos guapa... Patricia :D

Giulietta | Alterkitchen ha detto...

Dai, che sei alla fine! Non ti piagherò con i racconti del dopo-laurea, ma goditi la fine in sé, che è una soddisfazione incredibile! :)

Non ho lenticchie e cotechino da reimpiegare, ma nulla vieta di preparare questi piatti da zero per il solo gusto di farlo :)

Viviana ha detto...

il cotechino appatiene alla categoria delle cose che non mangio.. lo assaggio ogni volta, specialmente quando vedo Gp con gli occhi al cielo masticarne una fettina... ma nada de nada... nun me piace!
ppperò.... visto che è quasi solo soletto in quella categoria lì (non mi piace pavoneggiarmi con un: a me piace tutto.. tranne il cotechino) quasi quasi lo provo nela tua versione suggerita :-) magari cambiando aspetto prendo in giro le mie papille gustative :-)
un bacione grande e... aspetto :)
w Tita!

Eleonora ha detto...

Innanzi tutto in bocca al lupo per la tesi e poi...che genialata di riciclo!!

Patty ha detto...

Lo sai perché tu mi garbi a sfare? Perché nonostante tu debba consegnare la tesi domani, tu sei qui a postare una nuova ricetta e questo vuol dire che trovi il tempo per dissociarti dal resto e godere un po' delle cose che ti piacciono senza farti prendere dal panico. E per quanto riguarda l'ultimo esame, easy, take it easy, che dovresti ripetertelo come un mantra, perché tanto tu lo sai che andrà benone e non ci sono storie.
Vai sempre dritto che sei forte. Queste ricette sono fantastiche e bellissime, non ti lamentare! Smackone super mega. Pat

Patty ha detto...

Ritorno...ho letto le tue parole. Grazie, ho intuito il tuo affetto immenso per tua nonna già da molto tempo gravitando nel tuo blog. Non ci sono bisogno di parole. Ti abbraccio forte. Pat

Dana et Dana ha detto...

E' con vero piacere che mi sono unita ai tuoi sostenitori..il tuo blog mi intriga molto, sei molto brava....Ti aspetto quando vuoi passa e unisciti se ti va, ne sarei molto felice. Buona settimana Dana et Dana I cuochi di Lucullo

Loredana ha detto...

Ciao Veronica, eccomi sul tuo blog...la tua tesi oramai è bella che consegnata e spero che ora tu ti senta un pò più leggera...mi piace molto qui da te, mi piacciono i tuoi resoconti di viaggio e magnifiche le foto...per fprtuna neanche io ho cotechini da riciclare, mentre di lenticchie scorte...a presto!
loredana

Template Created by pipdig