lunedì 28 febbraio 2011

Tartufi al cioccolato e peperoncino come se piovesse @ Controsalone


Un saluto veloce e una ricetta altrettanto semplice e veloce, prodotto della domenica piovigginosa e triste e brutta e tipicamente british che ci è stata regalata ieri, mi pare di capire pressochè ovunque. I programmi erano di andare al Salon du Chocolat, che ieri si teneva a Bologna. Era un'idea che ci piaceva molto, complici appunto quelle domeniche in cui non si sa cosa fare perchè si vive in centro, tutto intorno è chiuso, e piove. Poi, però, complici la mia dieta e complici le tre meravigliose barrette di cioccolato che la mia amica Anna mi ha portato dal Belgio il giorno prima (una addiritura cioccolato al latte e speculoos, qualcosa di divino), e soprattutto a causa della nostra pigrizia, abbiamo paccato.
Senza nemmeno rimpianti. Non è da me discostarmi da tali manifestazioni gastronomiche senza nemmeno rimpianti, ed è proprio il caso di dire che sono ufficialmente in mentalità dieta.
Però -c'è sempre un però- non riuscivo a dimenticare gli occhioni di Luca il sabato davanti alle vetrine di Roccati,e il suo sguardo perso e anche il mio a dire il vero, davanti a tutta quella bellezza. Quel profumo intenso di cioccolato che ci ha investito in piena faccia appena entrati e che mi era rimasto dentro fino alla sera. E che, se ancora ci penso mi riaffiora all'olfatto. -e se vogliamo, mi ricordo pure la mia vocina che lo intimava di non comprarli, con frasine del tipo "ma daiii costano quanto un reneee, dobbiamo aprire un mutuooo" etc.etc.
Mi balenava in testa l'idea di fare come durante il Cioccoshow, e fare un Controfiera, e difatti di Controsalone si è trattato :)
Aprendo blogger, mi sono ritrovata una ricetta molto molto invitante davanti agli occhi, appartiene al blog Fragole a merenda, che mi sono ritrovata con immenso stupore ieri fra i followers. Subito sbirciando fra le cartelle mi è saltata all'occhio la sezione Natale e, di conseguenza questa ricetta meravigliosa. Sembrava semplicissima, gli ingredienti li avevo tutti (che meraviglia quando vuoi fare qualcosa e di domenica mattina inaspettatamente ti ritrovi con tutti gli ingredienti in casa, è una sensazione indescrivibile credo) per cui, mi sono messa all'opera.
A una revisione di questi ultimi tempi sembrerebbe che il mio blog ultimamente "copi" tutte le ricette degli altri: è VERO.
Sentitevi onorati di questo, sono una persona molto diffidente e se decido di dare fiducia alle vostre ricette significa che siete veramente bravi -o che avete metodi persuasivi veramente efficaci :)
Infondo i blog servono pure per farsi scoprire, o, come in questo caso, per scoprire altre persone, e allora, why not?

Per la realizzazione di questi eccellenti tartufi, vi serviranno:

cioccolato fondente: 200 gr (il migliore che trovate, al 70% di cacao)
panna liquida da montare: 120 gr (freschissima e che sia panna vera...)
sale fino: un pizzico "gentile"
rhum: due cucchiaini
peperoncino: un pizzico (più o meno gentile, dipende da voi)
cacao amaro in polvere: 3 cucchiai (circa)

e il procedimento, lo copio paro paro da lei perchè mi sembra eccellente e divertentissimo il suo e non avrebbe senso fare copiaincollataglia vari per dire la stessa cosa:

Fate il cioccolato a pezzetti con le mani (diciamo più piccoli che potete, ma senza esagerare) e mettetelo in una ciotola.
Scaldate la panna in un pentolino e spegnete il fornello appena inizia a bollire.
Rovesciate la panna bollente sul cioccolato e mescolate con un cucchiaio finché non si è sciolto completamente. All'inizio vi sembrerà che il composto sia troppo liquido, poi che dei pezzetti non riescano a dissolversi, ma abbiate fede: continuate a mescolare finché non ottenete una crema densa e lucente.
A questo punto, la tentazione di intingere un dito nel cioccolato sarà fortissima e voi starete già pensando che (purtroppo) queste non sono cose da fare, in cucina. Almeno: non in una cucina da blogger, che per definizione non è al riparo da occhi indiscreti... E invece no.

Perché un dito nel cioccolato ce lo dovete mettere, anzi più d'uno per la precisione, se non volete che la situazione vi sfugga di mano causa peperoncino. Perciò iniziate con un pizzico (un pizzichino gentile, non di quelli che mettereste sugli spaghetti...), mescolate e assaggiate: se il cioccolato sa ancora "solo di cioccolato" aggiungete altro peperoncino e sarete autorizzati ad intingervi nuovamente un dito (possibilmente non quello di prima). Non approfittatene, o vi troverete con dei tartufi di peperoncino al cioccolato, che non è esattamente quel che vi auguro...

Mettete la ciotola in freezer per 20-30 minuti, mescolando di tanto in tanto, finché il composto panna-cioccolato non avrà la consistenza giusta per essere manipolato (fate attenzione a non farlo solidificare troppo perché è molto stabile, e una volta che si è indurito non si scioglie più).

Autandovi con un cucchiaio staccatene dei pezzetti e lavorateli con la punta delle dita per farne delle palline di 2 cm di diametro. Il calore delle mani scioglie il cioccolato: perciò bagnatevele con acqua fredda (però asciugatele...) e siate più rapidi che potete. In ogni caso, preparatevi a ritrovarvi con le mani sporche di cioccolata e a resistere alla tentazione... ci siamo capiti. Pulitevele invece con della carta da cucina e continuate a confezionare tartufini.

Mettete i tartufi un paio alla volta in una ciotolina con il cacao e fateli rotolare finché si ricoprono in superficie.

Disponeteli su un piatto (se volete potete usare anche dei pirottini mignon) e conservateli fuori dal frigo. Durano qualche giorno... se sapete resistere.
SHARE:

18 commenti

Valentina ha detto...

mmm davvero buoni e sfiziosi questi cioccolatini!!!! ;)))

Francy ha detto...

Ciao Vero!
No ti prego, questi li devo fare. Cioè.
Dai, credo di riuscire anche io...
o forse no? Ci provo!

Dana ha detto...

I tartufi sono moooolto invitanti ma la spiegazione della ricetta è troppo simpatica.

Innamoratincucina ha detto...

Che meraviglia!! Da tuffarcisi dentro!

Dana ha detto...

Ciao cara! Mi dispiace non essere molto presente ma il tempo è limitato e cerco di fare il mio meglio. Vedrò di rimediare! Ottima la farina del Molino Chiavazza e non perchè collaboro con loro. L'impasto era una meraviglia. Tranquilla, il pacco arriva di sicuro e lo sfrutterai benissimo.
Corro, come al solito! Devo entrare a scuola, oggi giornata lunga: torno a casa alle 16.30.
Ti abbraccio e a presto!

Isabel ha detto...

Me encantan tus trufas!
Gracias ñpor la visita.
Te sigo!

Gianni ha detto...

hihihihi adesso mi devi spiegare un paio di cose....ma secondo te esiste la panna no n vera??? e cose un pizzico "gentile"??? Sei troppo forte
Bravissima, baci

Alda e Mariella ha detto...

Troppo buoni questi tartufi al cioccolato e peperoncino, simpatica la spiegazione della ricetta!
Complimenti per il blog! Alda e Mariella!

Dana ha detto...

Tornata!
Sono un po' cresciuta per i boccoli biondi e lo zainetto! A Luglio sono 50! Quando vuoi mi spieghi perchè mi vedi così!
Un abbraccio, buona serata!

Daniela ha detto...

Troppo buoni........Li farò sicuramente, ciao Daniela, sarebbe bello rimanere in contatto io mi segno e ti aspetto sul mio blog.

didithegeek.com ha detto...

buoniiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!

Ely ha detto...

spettacolari!!! li mangerei a due a due! grazie del tuo commento ai libri Vagabondi :-) anche io sono un pò apprensiva ma l'idea che viaggino tra amiche mi ha dato la spinta :-) chissà... ciao Ely

Marina ha detto...

Assolutamente da provare...
i tartufi mi piacciono da impazzire!

Patrizia ha detto...

I tuoi tartufini sono proprio deliziosi come il tuo blog!!
Un bacio

Carolina ha detto...

Fragole a merenda è una garanzia... A me piace moltissimo!
I tartufi sembrano splendidi... :)

ps: manca pochissimo!!! :D

Gianni ha detto...

se passi da me c'è una cosa per te

baci

More ha detto...

I tartufi sono la passione del mio Luca... mi hai fatto venire voglia di prepararli x lui!!!!

Julia ha detto...

El chocolate es una de mis pasiones, delicioso, como tu blog que descubierto ahora.
Enhorabuena y felicitaciones por los premios.

Template Created by pipdig