giovedì 20 gennaio 2011

Crostatine di ricotta o pastiera fallita


Buona giornata...e che bella giornata :(

Mento spudoratamente.
C'è un tempo che fa spavento e questa mattina appena alzata la prima cosa che ho sentito è stato un sms di mia mamma che riportava le seguenti parole:
"se vuoi, vai dalla parrucchiera oggi a farti bella, ci penso io"
e così non solo mi alzo di cattivo umore perchè mi viene in mente che il phon in questa casa studentesca (come la maggior parte delle cose) è rotto e fuori uso, ma anche che oggi è l'anniversario mie e di Luca! I primi 365 giorni insieme...
La cosa da un lato dovrebbe rendermi felice e piena di gioia, dall'altro mi stressa perchè significa che devo tornare a casa, poi tornare su.
Non fraintendiamoci, sono contentissima di questo.
Il fatto è che sotto sessione d'esame sono sempre particolarmente schizzata e schizofrenica per la mia mania e abitudine di ridurmi sempre all'ultimo per cui staccare anche solo per un giorno implica che poi ce ne metta altri dieci per tornare sui binari. Questo è anche il motivo per cui quando siamo in questi periodi intensi di studio, la mia valigia del tragitto Rimini-Bologna contiene esclusivamente testi universitari (a dispetto di quei miliardi di ricette e ricettine e foto e ogni ammenicolo che mi porti sempre dietro :)


In realtà è che sono ingrassata 10kg e ultimamente la mia voglia di vestirmi, prepararmi, agghindarmi è pari a ZERO.
Quando non ci si vede bene con se stessi o si comincia a far sul serio -e non è il mio caso- o si rimanda ogni invito, partecipazione al "quando sarò di nuovo in forma"

E, come dico da circa un mese ormai -ma prima o poi finirà, eccome se finirà- il tempo per dedicarmi a quello che più mi manca in questo periodo, la cucina, è sempre pochissimo. Ma, per fortuna, delle volte, nella cartella PROJECTS del mio desktop trovo foto e ricette passate che per mancanza di tempo magari non ho pubblicato :)
è il caso di queste crostatine alla ricotta, molto simili alla pastiera, non fosse che di pastiera non c'è niente :)
nè il grano, nè i canditi, niente.
è un pò di tempo che sto cercando una valida ricetta della pastiera e due o tre penso anche di averle raccimolate qua e la per i vari blog, ma proprio mi manca il tempo per mettermici sotto e preparare :(

Per cui, guardando distrattamente Cotto e mangiato -ma chiariamo subito che io reputo la Parodi una fallita e ci sono giusto incappata di fronte, altrimenti mai mi sarebbe passato per l'anticamera- ho ascoltato questa ricetta poi modificata come piaceva a me.

Ingredienti:
Una sfoglia di pasta frolla già pronta -.-'
una manciata di legumi secchi
250 gr di ricotta
2 uova
100 gr di zucchero
qualche goccia di essenza Millefiori -per renderla verosimile alla citata Pastiera-

Stendere la pasta frolla, fare un bordino, poi bucherellarla e farla cuocere in forno coperta da un foglio di alluminio e una manciata di fagioli per 10/15 minuti a 200°.

Per la farcia mescolare la ricotta, le uova, lo zucchero e l'essenza.
Versare il tutto sulla frolla già cotta e rimettere in forno per 25/30 minuti a 180°.
*io ci ho messo pure le striscioline a mò di pastiera, tantopernonfarmimancareniente
La farcia quando è cotta deve gonfiare un po'...

* il mio pensiero di oggi, oltre a Luca che sarà quello predominante,

va a Carolina di Semplicementepeperosa. Una persona deliziosa, che spero di incontrare prestissimo, magari sullo sfondo di quella swinging London di cui ci ha accomunato il sentimento di hate/love :)
SHARE:

3 commenti

Cey ha detto...

Auguri per l'anniversario =) e sticazzi al parrucchiere hai un modo così tenero di raccontare le cose che starai benissmo lo stesso!

LaMonia ha detto...

Auguri per il primo anno insieme!!!
Ogni tanto prendersi cura di se stesse fa bene anche se dobbiamo farlo controvoglia!
In bocca al lupo per li esami!

Carolina ha detto...

Ma figurati se l'italiano non è il tuo forte! Patata!
Sono io che non ho capito...

Ti ringrazio per queste poche righe piene di gentilezza. Grazie di cuore!
A presto cara!

Template Created by pipdig