giovedì 30 dicembre 2010

Le Tradizioni: Pranzo di Natale

Ogni paese, regione, città, paesello ha le sue tradizioni e consuetudini e folklore. E in questo noi Romagnoli, riminesi e più nello specifico Santarcangiolesi non manchiamo all'appello in quanto a tradizioni culinarie e gastronomiche. e non parlo di piadina e parsot come ormai tutto il mondo ci identifica.
Parlo di tradizioni culinarie delle feste, quei piatti che da generazioni nei giorni di festa non possono mancare sulla tavola, come chessò, a Napoli non può mancare la pastiera per Pasqua (e questa è una frecciatina verso qualcuno che me l'avrebbe dovuta portare e non si è visto)...
è interessante in tutto questo vedere l'evolversi delle tradizioni, in piatti che diventano sempre più sofisticati in un mondo che diventa sempre più minimal e frenetico...e in piatti che rivendicano invece con forza la loro semplicità, i sapori naturali e della terra, semplici come il minestrone di verdure che mia nonna preparava al nonno o come l'insalata di campo di verdure che oggi è un lusso che solo chi abita in campagna si può permettere...
per fortuna noi in famiglia abbiamo mio zio Mario, che oltre ad essere un cuoco eccellente è anche una di quelle persone che piacciono a me che quando si mettono ai fornelli lo fanno per bene e vanno dal contadino a prendere le erbe e la verdura piuttosto che all'ipercoop oppure aspettano il sabato per il mercato contadino di paese con frutta e verdura a chilometro zero.
Quest'anno mi ha fatto una sopresa supergradita, considerando la mia passione per i patè e il mio amore per i fegatini e dato che a San Martino uno stand vendeva il patè fresco e per quella settimana lo mangiavo a colazione, pranzo e cena, ha ben pensato di farmelo trovare in tavola, spalmato su del pane toscano imburrato.
La mia felicità era a dir poco alle stelle...



ma La Tradizione per eccellenza di noi romagnoli sono i cappelletti in brodo di cappone, ben diversi dai tortellini bolognesi...il ripieno è quanto mai vario, diciamo che tradizionalmente sarebbero di carne anche se noi da un pò di anni abbiamo ripiegato sui formaggi...il brodo lo prepara il giorno prima rigorosamente mia mamma, con il cappone che lo zio va a prendere dal contadino e che gli ordina sempre verso settembre. A me personalmente il brodo piace molto grasso quindi non troppo filtrato e con quelle che da piccoli chiamavamo "le stelline nel brodo", ovvero le piccole gocce d'olio in superficie..



per i secondi non c'è una vera e propria tradizione a essere sincera, dipende dall'annata, è quasi sempre stato agnello anche se quest'anno siamo passati al filetto sale e grosso e rosmarino, molto più buono e apprezzato da tutti...
cioè che invece è un'istituzione vera e propria istituzione, sono le patate al forno, dello Zio Mario anch'esse... ha un modo di cucinarle immerse in litri d'olio, insieme alle salsicce e la pancetta che fanno da "insaporitore", che solo lui conosce. ci abbiamo provato tutti a imitarlo e a ripetere i suoi stessi processi ma niente da fare, e ogni Natale tutti aspettiamo quelle patate e ogni Natale c'è la lotta a chi se ne accaparra di più :)
eccole, nelle mani dello stesso Zio Mario...


infine, dolci tradizionali abbiamo il Pandoro rigorosamente Bauli e rigorosamente al mascarpone, quest'anno abbiamo aggiunto anche il cioccolato fuso e altri piccoli dettagli zuccherosi...in realtà quest'anno fra Vigilia e tutto ne abbiamo fatti tre...uno anche con crema al mandarino buonissima, portato da Paola...
non male :)



e per finire, il mio liquore al cioccolato (in minima parte ho contribuito anche io ehssì) e i biscottini che avevo preparato:
ovvero:
* biscotti alla cannella natalizi
* biscotti con mandorle, pinoli e uvetta
* biscotti di pasta frolla, cioccolato e zuccherini
* cantuccini alle mandorle



presto arriveranno le ricette di un pò tutto quanto, escluse ovviamente le patate, che anche dando la ricetta, non verranno mai come quelle dello zio :)

e voi, quali sono le vostre tradizioni culinarie il giorno di Natale?

Cos'è che proprio non potrebbe mancare sulla vostra tavola il giorno di Natale?
a presto con il Menu Capodannesco :)
SHARE:

Nessun commento

Template Created by pipdig