domenica 31 ottobre 2010

Quarto piano Suite Restaurant @ SGR Rimini



























Appena tornata a Bologna dopo un weekend impegnativo in tutti i sensi... per fortuna anche sul lato gastronomico. Un weekend che mi è costato una bella svenutina prima in Via Indipendenza, perfortuna a soccorrermi è stata una persona a modo, come si dice, dato che se mi avesse rapinato avrebbe passato sicuramente un sereno Natale, avendo nella borsa circa 5oo euro fra soldi miei e varie lauree e un rolex (non mio ovviamente) da riparare...
invece è stato stragentile e mi ha portato tutte le mille borse e borsine che mi porto appresso insieme alla
valigia ogni volta anche se scendo per un giorno e siamo andati nel bar più vicino dove ho preso un bicchier d'acqua con lo zucchero e una pizzetta (alla salsiccia, per riprendermi proprio completamente :)

dicevo weekend impegnativo perchè sembra quasi archiviata la pratica dentistica che mi ha preso gran parte del tempo estivo e, detto fra noi, io appartengo alla categoria di persone che se sa che devo incontrare il dentista comincia a stare male da una settimana prima...però ecco, era la parte brutta, quella dell'intervento che sembra andato tutto bene e tutto a posto...
passando invece alla parte divertente parlerò in questo post specifico di un ristorante molto bello, aperto a Rimini quest'estate, presso la SGR, ovvero la Società Gas Rimini. Sulle prime (mio fratello era un mese che mi ci voleva portare) ero un pò titubante...un ristorante? alla società gas?

anche perchè sembrava fosse una cosa superseria, di quei posti super eleganti in cui vanno solo uomini in pausa pranzo in giacca e cravatta e eleganti signore. cosa vera la prima, falsa la seconda, ovvero -grazie a dio- ci si può andare vestiti proprio come ti pare. E si, il posto è bellissimo, elegantissimo e tutto molto curato, dall'apparecchiatura ai cristalli ovunque, nei lampadari e nei megaspecchi...offre a pranzo dal lunedì al venerdì buffet del valore di 13 euro in cui mangi veramente di tutto e di più e tutto buonissimo.
Io solitamente sono sempre ipercritica nei confronti degli aperitivi, non sono per gli aperi-cena in cui ti ingozzi di fritto e supersalse ipercaloriche e se devo scegliere ne faccio uno in meno ma fatti bene, ovvero con cose curate.
Perchè il poca spesa molta resa non mi è mai piaciuto e preferisco tutte le cosine a posto e fatte a modino. E qui, devo dire, non mi ha deluso nemmeno una delle cose che ho assaggiato. Il buffet è ricchissimo, dalle verdure in tutti i modi, grigliate, gratinate etc, ai tipi di pane di tutte le farine e lieviti, al cous cous, uova ripiene, insalate varie, e pomodorini e mozzarelle.
Poi sono eccezionali gli gnocchi di semolino, che a me piaccino tantissimoe che mi hanno dato un'idea, ovvero fatti due dischetti con in mezzo lo stracchino, davvero ottimi. E ancora insalata di pesce favolosa, vitello tonnato, frittatine varie e vasto assortimento di formaggi fra cui queste ricottine aromatiche con le mandorle e aromi che erano qualcosa di divino.
Vi ho convinto? E pensare che ancora non vi ho parlato dei dessert...perchè nei 13 euro c'è pure oltre all'acqua e caffè (piccolo consiglio: non vi venga in testa di ordinare il vino perchè in tal caso il vostro conto lieviterebbe a una trentina di euro) potete anche scegliere fra qualche finger-dessert, come ad esempio pere al vino rosso, strudel, zuppa inglese etc... la chiudo qui con le presentazioni e vi lascio un pò di foto fra cui quella del mio piattino, del primo sarebbe meglio dire :)



Nessun commento: